Gastroturismo: Umbria

Piatti tipici del Territorio

logo_nuovo

(torna alla pagina)

Agnolotti al tartufo

Friccò di Gubbio

Strufoli umbri

Pampepato ternano


Agnolotti al tartufo

Agnolotti al tartufo

Ingredienti

  • 100 gr. polpa di manzo
  • 100 gr. lonza di maiale
  • 100 gr. rigaglie di pollo
  • 2 cucchiai di olio
  • 50/60 gr. tartufo bianco
  • 50 gr. prosciutto crudo
  • 4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • 5 uova
  • 200 gr farina bianca

Preparazione

Tritare la polpa di manzo, la lonza e le rigaglie di pollo, aggiungere un po di olio, e rosolare il tutto a fuoco lento per circa 40 minuti
Mescolare la carne cotta con il tartufo e il prosciutto crudo
Aggiungere 2 uova, il parmigiano, sale e pepe
Prepariamo la sfoglia con farina bianca e 3 uova, impastare bene e stendere la pasta con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottile
Dividere la sfoglia in due parti uguali, in una mettete il ripieno lasciando un bordo di circa 4 cm e sovrapponete l’altra met? della sfoglia
A questo punt tagliate dei quadrati di 5 cm circa e chiudeteli ad anello per bene facendo aderire i bordi della sfoglia
Far cueocere in acqua bollente per 4 minuti
Ricetta tratta da http://www.ricetteumbre.com/

Friccò di Gubbio

Friccò di Gubbio

Ingredienti

  • Pollo ½
  • Coniglio ½
  • Agnello 500 gr
  • Pomodori maturi – 3
  • Olio extravergine d’oliva (EVO) 3 cucchiai da tavola
  • Vino bianco ½ bicchieri
  • Aceto di vino bianco ½ bicchieri
  • Acciughe sotto sale 1
  • Spicchio di aglio 3
  • Rosmarino 1 rametto
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Fiammeggiate il pollo, quindi tagliatelo in otto pezzi.
Tagliate anche il coniglio in pezzi di dimensioni simili a quelli del pollo.
Lavate il tutto anche per eliminare le schegge di osso e tamponate con della carta da cucina.
Scaldate l’olio in un largo tegame con due spicchi d’aglio in camicia, unite il pollo, il coniglio e l’agnello e fate rosolare a fuoco vivace, girando spesso i pezzi di carne in modo che tutto prenda un bel colore brunito e uniforme.
Bagnate con il vino e, quando è sfumato, insaporite con sale e pepe, coprite e proseguite la cottura a fuoco medio per una mezz’ora abbondante.
 Controllate ogni tanto e se necessario unite un cucchiaio di brodo.
Preparate un trito finissimo con uno spicchio d’aglio, le foglioline di un rametto di rosmarino e l’acciuga, raschiata e spinata, miscelate questo trito con l’aceto.
Trascorsa la mezz’ora, rialzate la fiamma e versate il composto di aromi e aceto nella carne.
Mescolate il tutto e, non appena l’aceto è sfumato, unite i pomodori e proseguite la cottura a fuoco vivace e senza coperchio per altri dieci minuti fino a quando la carne risulta è ben cotta e quasi staccata dall’osso.
Il friccò ha tante altre versioni, fra cui la più comune è quella preparata solo con carne di pollo.
Ricetta tratta da https://www.cookaround.com

Strufoli umbri

strufoli

Sono dolci fritti morbidi e tondi preparati, in tutta la regione umbra, per carnevale.
Ingredienti
8 uova, 8 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 8 cucchiai di zucchero, 16 cucchiai di farina, 1 bicchierino di mistrà e/o di rum, 1 buccia di limone grattugiata, 1 cucchiaino di lievito in polvere aroma di vaniglia (facoltativo), miele e alchermes per guarnire, olio per friggere.
Preparazione
Unire tra loro la farina, il lievito, l’olio di semi, la buccia di limone, lo zucchero, gli aromi ed i liquori. Impastare con energia il tutto per diversi minuti, per formare un composto consistente e alveolato.
Aggiungere se serve un po’ di farina o all’occorrenza del latte. Lasciare riposare l’impasto per circa un’ora. Scaldare su una larga padella l’olio di semi.Prendere una cucchiaiata dell’impasto ed immergerlo nell’olio bollente. Quando risultano gonfi e dorati estrarli dall’olio e adagiarli su di una carta assorbente. Irrorare gli strufoli di alchermes e versarvi il miele sciolto a bagnomaria.
La ricetta e la foto sono tratte da https://www.umbrialibera.it

Pampepato ternano

Pampepato ternano

Il Panpepato è un dolce dalle origini antichissime tipico di Terni, ma difuso in tutta la rgione. Questa specialità dalla forma rotonda è a base di noci, nocciole, mandorle, cannella, noce moscata, cioccolato, miele e uvetta.

Ingredienti

Noci, nocciole, mandorle, cannella, noce moscata, cioccolato, miele e uvetta.

Preparazione

Mettete in ammollo l’uvetta.
Grattugiate il cioccolato e sminuzzate (non troppo finemente) le noci, le mandorle e le nocciole.
In un contenitore medio-grande, raccogliete la frutta secca che avete in precedenza sminuzzato e aggiungete, mescolando con un mestolo, il cioccolato grattugiato e i canditi.
Scolate l’uvetta e aggiungetela al resto della frutta secca, insieme alla cannella, alla noce moscata e al pepe.
Scaldate il miele e unitelo alla frutta secca e al resto degli ingredienti, continuando a mescolare bene.
A questo punto, unite la farina setacciata e mescolate il contenuto. Quando il composto avrà assunto una “forma” omogenea, realizzate due panetti di dimensioni uguali e infornateli per circa 20 minuti a 170 gradi.
Quando saranno passati 20 minuti, sfornate i due panetti e lasciateli raffreddare. Consigliamo di far passare almeno 24 ore prima di servirlo.
La ricetta è tratta da https://www.umbriatourism.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: